Hugbike su Castedduonline.it

Cagliari, nasce Hugbike: la bici degli
abbracci tra genitori e figli
Una originale iniziativa presentata allo stadio Sant’Elia: l’autismo viaggia in
tandem
Autore: Redazione Casteddu Online (/profilo/redazione-casteddu-online.html) il 10/04/2016 12:32

Hugbike, la bici degli abbracci arriva a Cagliari. Grazie al progetto “L’autismo viaggia in Tandem”,
promosso
dall’Associazione Diversamente Onlus e finanziato dall’Otto per Mille della Chiesa Valdese, sono
arrivate anche a Cagliari le HugBike, le bici dell’abbraccio, un mezzo di trasporto speciale dedicato a chi
soffre di autismo, in cui il guidatore sta dietro abbraccia il passeggero grazie a un manubrio molto
lungo.
La particolarità della bici è che il bambino viene come abbracciato dal padre o dalla madre durante la
guida della bici e questo gli permette di sentirsi al sicuro. I genitori possono parlare all’orecchio del
figlio durante la pedalata e controllare il suo stato d’animo. Inoltre con il suo manubrio personale il
bambino ha la percezione di guidare la sua
bici, proprio come tutti gli altri.
Ieri pomeriggio attorno allo stadio S.Elia l’inaugurazione ufficiale e le prime prove con ottimi risultati e
tanto divertimento per i genitori e per i ragazzi, persino per quelli che non avevano mai voluto salire in
bici.
“Le Hugbike non solo saranno utilizzate durante i progetti della nostra Associazione come il Progetto
Filippide, spiega Pierangelo Cappai presidente di Diversamente Onlus, ma saranno messe a
disposizione di tutte quelle famiglie che vorranno regalare ai propri figli momenti di puro relax e
divertimento”.

Articolo Cagliari-nasce-Hugbike_-la-bici-degli-abbracci-tra-genitori-e-figli-Casteddu-Online in formato pdf

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *